Da luogo di lavoro a luogo di abitazione

Zona giorno

Un unico ambiente open-space ospita la zona giorno suddivisa solo idealmente in tre parti: la zona cucina con la penisola, la zona pranzo e la zona relax.

Zona notte

Una porta separa la zona living con la zona più privata composta da due camere da letto e due bagni. La camera padronale è corredata da un’ampia cabina armadio e un bagno dedicato dove al posto della comoda doccia è possibile istallare una confortevole vasca da bagno. Nel secondo bagno, senza finestra con aereazione forzata, è stata prevista l’istallazione della lavatrice/asciugatrice.

 

Una nuova zona giorno

Il progetto consiste nel ripensamento di tutta la zona giorno e nella creazione di un secondo bagno.

La zona giorno è organizzata come un unico spazio. A destra dell’ingresso è stata collocata la cucina, il tavolo da pranzo fa da filtro tra l’area di preparazione dei cibi e la zona TV. La cucina diventa così il luogo perfetto per cucinare tenendo sott’occhio cosa combinano i bimbi in soggiorno. Alle spalle del divano è stata posizionata una libreria passante ideale per schermare le due zone funzionali del soggiorno senza dividerle fisicamente con una parete: da una parte l’angolo dedicato alla postazione pc e dall’altro la zona conversazione/TV.

Il secondo bagno è stato ricavato in una porzione dell’attuale cucina: è dotato di lavabo, wc, bidet e doccia. La porta si apre su di uno spazio ibrido caratterizzato da un abbassamento del soffitto e che funge da anti bagno. Un’apertura sul soffitto garantisce la luce zenitale in questo piccolo locale. Il bagno principale è stato leggermente ristretto e la posizione del lavabo è stata cambiata per ottimizzare gli spazi.

Lo sgabuzzino esistente è stato preservato in quando indispensabile per nascondere l’aspirapolvere e lo spazzolone per i pavimenti. Inoltre è stato creato nella zona del disimpegno che conduce alla zona notte uno sgabuzzino in quota ideale per riporre le valige o l’albero di Natale.

Il progetto - una nuova zona giorno

 

Due bilocali giovani e briosi

DESIDERATA

Frazionare il quadrilocale esistente in due appartamenti.

IL PROGETTO

Il progetto prevede la creazione di due ampi bilocali.

L’appartamento A è composto da una zona giorno suddivisa in due parti: l’area dedicata al pranzo e quella dedicata alla conversazione/TV. La parete attrezzata a cucina è nascosta da due brevi pareti e si può prevedere di isolarla completamente alla vista con una parete mobile. Il bagno è preceduto da un disimpegno dove è stata istallata la lavatrice. La camera da letto matrimoniale è provvista di cabina armadio.

L’appartamento B è leggermente più piccolo dell’altro, ma la struttura della zona giorno è simile. Anche in questa soluzione la parete attrezzata a cucina è nascosta alla vista da una breve parete. Un disimpegno permette l’accesso sia al bagno, sia alla camera da letto matrimoniale. In questo spazio oltre a trovare posto un armadio, si suggerisce la creazione di un controsoffitto e la realizzazione di un ripostiglio in quota.

ll Progetto - Due bilocali giovani e briosi

 

 

Un soggiorno multitask

Richieste della Committenza

Il desiderio e la necessità contigente è quella di avere un soggiorno multitask. Il figlio del proprietario ogni tanto si ferma a dormire dal padre e il bilocale non ha un ambiente adatto ad ospitarlo per la notte. Attualmente nel locale utilizzato come zona giorno c’è un piccolo divano letto e una serie di mobili dallo stile molto differente. continua a leggere

Una cucina più spaziosa

Una cucina più spaziosa

Richieste della Committenza

La proprietaria vorrebbe avere una cucina più spaziosa per dedicarsi alla sua passione e poter deliziare i propri ospiti. Lo spazio andrebbe ricavato senza rinunciare ad alcuni ambienti ora presenti nell’appartamento: uno studio e tre camere da letto. Inoltre desidererebbe poter disporre di una lavanderia e di un ripostiglio.

Una cucina più spaziosa

Situazione attuale

Descrizione del Progetto

Il progetto prevede la suddivisione dell’appartamento in due zone distinte: giorno e notte

LA ZONA GIORNO

La cucina
Il nuovo ambiente prende il posto di una camera da letto si può accedere dal soggiorno oppure dal disimpegno della zona notte è corredata da un comodo locale dispensa

Il soggiorno
non ha subito grandi variazioni: due porte scorrevoli permetto l’accesso alla cucina

Lo studio
la sua posizione è rimasta invariata

LA ZONA NOTTE

La terza camera da letto è stata posizionata dove prima si trovava la cucina

I bagni e la lavanderia
La zona dei due servizi igienici e del piccolo locale che conteneva la lavatrice è stato ripensato modificando i due bagni esistenti e ampliando la lavanderia.

Una cucina più spaziosa

Il progetto

CONSIDERAZIONI

La planimetria della casa è stata stravolta il meno possibile per diversi motivi:

  1. La struttura portante – Presumibilmente la casa ha una struttura portante costituita da una costola centrale identificata dal muro che definisce il lungo corridoio. Modificarne le aperture o abbaterne alcune porzioni comporta rischi e costi maggiori per la proprietà.
  2. I Bagni – Gli scarichi fognari dei bagni generalmente in questi tipi di casa non sono spostabili. Quindi si è deciso di mantenere la posizione attuale di tutti i wc. Inoltre, per una famiglia di quattro persone la possibilità di avere 3 servizi igienici è un valore aggiunto ed eliminarne uno a mio avviso è una perdita di comodità.

    Una cucina più spaziosa

    Schema funzionale

ARCHITETTO A DOMICILIO

Sei stanco della tua casa ma non sai come rinnovarla?
Hai bisogno di più spazio?
Hai poco spazio e tanti oggetti?
Hai bisogno di un consiglio?
Vorresti rinnovare casa ma non sai da che parte cominciare?

NON TI SCORAGGIARE una soluzione è possibile!
Cosa si fa quando si ha un problema? Si chiede a un amico.
L’architetto a domicilio è il tuo amico che potrà consigliarti e darti dei suggerimenti utili valutando insieme le tue necessità e verificandone la fattibilità.

Quanto costa? 75 euro (oneri di legge inclusi)*
Cosa ottengo? un professionista a tua disposizione per un sopralluogo per studiare insieme come valorizzare le potenzialità della tua casa.
Perché?
Certe volte basta un solo consiglio o un’idea nuova per rendere accogliente e funzionale un ambiente. Non sono necessari per forza lavori di muratura o grandi investimenti. Cambiare un arredo o modificarne la posizione oppure rinnovare i complementi d’arredo e voilà tutto sembra nuovo.

Vuoi fissare un sopralluogo? Compila i campi sottostanti oppure scrivi una mail a info@myhousemystyle.com l’architetto a domicilio Chiara sarà lieta di risponderti.

Contattaci

*costo valido per le città di Milano e Varese

Architetto a domicilio Architetto a domicilio

  • Se la pagina ti è piaciuta ed è risultata di tuo gradimento ti chiederei un piccolo favore: puoi inserire un link a questa pagina sulla tua bacheca facebook….grazie!