Un soggiorno multitask

Richieste della Committenza

Il desiderio e la necessità contigente è quella di avere un soggiorno multitask. Il figlio del proprietario ogni tanto si ferma a dormire dal padre e il bilocale non ha un ambiente adatto ad ospitarlo per la notte. Attualmente nel locale utilizzato come zona giorno c’è un piccolo divano letto e una serie di mobili dallo stile molto differente.

Un soggiorno multitask  Un soggiorno multitask  Un soggiorno multitask Immagini dello stato di fatto

La soluzione ideale dovrebbe essere versatile ed economica: oggi serve al figlio in un futuro si spera molto lontano potrebbe essere una soluzione per ospitare eventualmente una badante. L’ideale sarebbe che la trasformazione fosse facilissima e quasi istantanea.

Descrizione del Progetto

Il progetto prevede la riconfigurazione del soggiorno in modo da permetterne un doppio utilizzo: sala da pranzo e camera da letto provvisoria.

Un soggiorno multitask

Il progetto

Si propone di togliere tutti gli elementi ora presenti e si consiglia, nel caso in cui non si sia particolarmente affezionati ad alcuni elementi e non si abbia spazio per conservarli, di contattare un mercatino dell’usato per lo sgombero e per ricavare qualcosa da reinvestire nei nuovi arredi.

La nuova configurazione della stanza prevede lo spostamento della TV che verrà appesa sulla porzione di muro che delimita la cucina. Il letto a muro con divano verrà collocato sulla parete di fronte accanto al quale saranno posizionati due moduli libreria. Il tavolo rotondo verrà sostituito con un tavolo rettangolare allungabile.

Al fine di migliorare la piacevolezza dell’ambiente anche durante le ore notturne si propone di sostituire l’attuale lampadario a pale in stile retrò con uno dalle linee più moderne di colore bianco e di aggiungere a lato del divano una lampada da terra.Un soggiorno multitask

CONSIDERAZIONI

Nel caso in cui si desiderasse intervenire in maniera più “invasiva” si suggerisce la creazione di un controsoffitto nella zona dell’ingresso da adibire ad armadio a soffitto.

Un soggiorno multitask

 

IL COSTO TOTALE PER L’ACQUISTO DEGLI ARREDI E DEI COMPLEMENTI è pari a circa 2.500 euro circa. La committenza aveva fissato come budget massimo 3.000 euro.

 

Vuoi anche tu dare un volto nuovo ad un ambiente della tua casa?
Contatta l’arch. Chiara Nicora – c.nicora@myhousemystyle.com –  saprà aiutarti rispettando i tuoi gusti, il tuo stile e soprattutto il tuo budget.

Una scrivania quasi perfetta

Oggi non è più indispensabile avere una scrivania per lavorare: basta avere un pc e una connessione internet e ogni luogo diventa il proprio ufficio. Siamo però proprio sicuri che non servono più carta, penna, matite colorare, foglietti adesivi e altri piccoli oggetti per poter dare sfogo alla propria creatività lavorativa in ogni ambito?

Una scrivania quasi perfetta

Per la maggior parte della giornata restiamo chiusi in un ambiente confinato seduti ad una scrivania davanti a un monitor. Ecco alcuni suggerimenti per vivacizzare la propria postazione di lavoro con oggetti utili ed essenziali.

Carta e penna

Oggi prendiamo appunti direttamente sul pc però è anche vero che ogni tanto abbiamo bisogno di carta e penna per scarabocchiare qualcosa.

Ogni cosa al suo posto

Per poter lavorare in serenità è necessario avere tutto a portata di mano e in ordine.

Luce

La luce naturale giova sicuramente all’umore, ma per non perdere la vista è indispensabile avere la giusta dose di illuminazione sulla propria scrivania.

Scale: c’è chi scende, c’è chi sale e c’è chi resta fermo

Leggi “scale” e subito pensi al primo appartamento che hai abitato e che si trovava al terzo piano senza ascensore!!!

scale

Le scale non sono solo un elemento architettonico che permettono di collegare i vari piani della casa oppure elementi posizionati ad altezze differenti. Possono infatti trasformarsi in originali e non convenzionali complementi d’arredo.

  1. Appendi abiti o porta asciugamani
  2. Scaffale libreria
  3. Portabiancheria 
  4. Portavasi 

 

 

 

 

 

 

Pochi e mirati accorgimenti per trasformare il soggiorno

Sono bastati pochi e mirati accorgimenti per trasformare un soggiorno molto grande e poco sfruttato in un ambiente articolato e moderno.

abitazione a Varese: il soggiorno

L’appartamento, realizzato negli anni ’70, aveva un arredamento dalle linee ormai obsolete e necessitava un ripensamento in particolare nella ampia zona giorno e negli spazi di transizione. Gli interventi sono stati pochi e mirati. Dall’ingresso si accede a un vestibolo che conduce al soggiorno. Si è deciso di diminuire questo spazio e realizzare un’apertura a portale con l’ausilio di un abbassamento in cartongesso. In questo modo si genera un effetto sorpresa sull’ambiente al quale ci si affaccia. Si passa così da uno spazio ad altezza ridotta a una stanza luminosa e con il soffitto molto alto.

Il soggiorno

abitazione a Varese: il soggiorno

L’ambiente molto ampio e dalla forma disarticolata è stato suddiviso in diverse zone dedicate rispettivamente al pranzo, alla conversazione e alla lettura.

abitazione a Varese: il soggiorno

Gli elementi di arredo selezionati sono stati scelti nel tentativo di realizzare una commistione tra uno stile moderno e minimale ed elementi dal sapore antico.

abitazione a Varese: il soggiorno i divani

abitazione a Varese: il soggiorno

La poltrona Frau dal singolare color corallo con il pouf abbinato, che la padrona di casa già possedeva, è stata ricollocata nell’angolo dedicato alla lettura.

abitazione a Varese: il soggiorno e lo scrittoio

Lo scrittoio e la credenza ottocentesca, in contrasto con gli arredi dalle linee moderne, si inseriscono in un ambiente in grado di accoglierli e valorizzarli.

abitazione a Varese: il soggiorno e la credenza

Il disimpegno

abitazione a Varese: il disimpegno

Il lungo corridoio dalle dimensioni ampie e irregolari che porta alle camere da letto è stato trasformato in “galleria dei libri”. Un controsoffitto è stato realizzato per poter inserire una serie di faretti ad angolazione regolabile e per ridimensionare l’altezza dello spazio. Inoltre, per dare una forma regolare a questo ambiente di transizione è stato posizionato un mobile contenitore e una libreria disegnati e realizzati su misura. In questo modo il disimpegno ha acquisito una nuova funzione e una nuova dignità.

  • Se la pagina ti è piaciuta ed è risultata di tuo gradimento ti chiederei un piccolo favore: puoi inserire un link a questa pagina sulla tua bacheca facebook….grazie!