L’asciugatrice: un elettrodomestico che semplifica la vita

L’asciugatrice: un elettrodomestico che semplifica la vita alle mamme e non solo!!! Alzi la mano chi non si dispera, soprattutto durante la stagione delle piogge, perché i vestiti non asciugano abbastanza velocemente, oppure perché non ha uno spazio dove appendere i panni bagnati e lo stendibiancheria è diventato a tutti gli effetti un coinquilino fastidioso che per tutto l’inverno viene spostato da una stanza all’altra?

panno stesi al sole asciugatrice

La soluzione al problema potrebbe essere l’asciugatrice: un elettrodomestico delle dimensioni di una lavatrice che in poco tempo toglie l’acqua a tutta la biancheria! Basta una semplice presa elettrica e il gioco è fatto.

Ovviamente non è detto che in casa si abbia lo spazio sufficiente per inserire un nuovo mobiletto, oppure per rinunciare a un mobiletto. Di solito un’asciugatrice ha una profondità di circa 60cm.  In questo caso di può valutare la possibilità di inserire al posto della classica lavatrice una lava-asciuga: due elettrodomestici in uno.

 

 

Scale: c’è chi scende, c’è chi sale e c’è chi resta fermo

Leggi “scale” e subito pensi al primo appartamento che hai abitato e che si trovava al terzo piano senza ascensore!!!

scale

Le scale non sono solo un elemento architettonico che permettono di collegare i vari piani della casa oppure elementi posizionati ad altezze differenti. Possono infatti trasformarsi in originali e non convenzionali complementi d’arredo.

  1. Appendi abiti o porta asciugamani
  2. Scaffale libreria
  3. Portabiancheria 
  4. Portavasi 

 

 

 

 

 

 

Colazione all’aperto anche in città, ovvero come sfruttare al meglio il balcone

L’estate di avvicina, il tempo migliora e il desiderio di stare all’aperto aumenta quindi perché rinunciare ad utilizzare il balcone? Anche se spesso è piccolo e la vista non è delle migliori bastano pochi accorgimenti per sfruttare questo spazio all’aperto e godere del primo raggio di sole prima di uscire per andare al lavoro.

Colazione all'aperto anche in città, ovvero come sfruttare al meglio il balcone

 

Innanzitutto serve un piano d’appoggio per caffettiera, tazzine, biscotti e tutto il necessario per fare colazione. Esistono diversi tipi di tavoli per esterni con ingombri ridotti. Una soluzione salvaspazio e versatile è il tavolino appeso alla ringhiera: occupa pochissimo spazio, si adatta a diversi supporti e soprattutto è richiudibile. Completano l’arredo almeno un paio di sedie pieghevoli: di solito vengono vendute abbinate al tavolo, ma anche le sedute dell’Ikea si adattano bene allo scopo con costi decisamente contenuti.

L’idea è quella di riprodurre una piccola oasi di relax per concentrarsi prima di iniziare la giornata quindi bisogna procurarsi dei vasi da colmare con fiori oppure con piante aromatiche sempre utili per cucinare. Ci sono anche in questo caso molteplici varianti. Molto simpatici sono i vasi da appendere oppure quelli da mettere a cavalcioni della ringhiera.

Ora basta solo aprire la finestra, mettere la caffettiera sul fornello e sedersi all’aperto. Buon inizio giornata!!!