Dormire in una botte per il vino

In Germania al confine con la Francia nei pressi di Sasbachwalden nel Baden-Württemberg è possibile ritrovarsi a dormire in una botte per il vino. Non si tratta di una disavventura capitata a qualcuno che ha degustato troppi bicchieri del nettare di bacco prodotto nella regione, ma di un’alternativa alla classica camera d’albergo. L’idea è venuta ai proprietari di un vigneto da cui si ricavano Pinot e Müller-Thurgau che hanno trasformato uno scarto in nuova risorsa.

  Dormire in una botte per il vino  Dormire in una botte per il vino

IL PROGETTO

I vignaioli sanno quanto sia importante, per la produzione di un buon vino, le botti in cui avviene la fermentazione, la conservazione e la maturazione del prezioso liquido e che i contenitori non possono essere sfruttati all’infinito. Infatti, sia l’età del contenitore sia il numero di volte che è stato utilizzato può influire sul risultato finale. Il B&B Shlafen im Weinfass è nato proprio da questa consapevolezza.

  

Le enormi botti, usate per la vinificazioni e capienti 8.000 litri, sono state recuperate e al posto di finire al macero o nella migliore delle ipotesi bruciate nel caminetto sono diventate un rifugio per assaporare i piaceri del contatto diretto con la natura senza rinunciare alle comodità. All’interno dei barili sono stati ricavati due posti letti, un angolo per la degustazione e i servizi igienici: tutto studiato nei minimi dettagli per sfruttare ogni angolo e soprattutto ogni curvatura della botte. Le “stanze” sono state poi dislocate in mezzo alla vigna.

 

Photo © http://www.schlafen-im-weinfass.de/cms/front_content.php?idcat=109

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi

  • Se la pagina ti è piaciuta ed è risultata di tuo gradimento ti chiederei un piccolo favore: puoi inserire un link a questa pagina sulla tua bacheca facebook….grazie!